IN RESIDENZA // IO, MARTA

All’interno di Residenze 2018: Margherita Peluso con il seguente progetto

IO, MARTA 

Di e Con Margherita Peluso
Co-Creator e Movement Director Fay Simpson
Music by Stephen Dembski
Voci di Stefania Monaco e Massimo Villucci.
Media by Alessandro Meazzi
Assistenza Drammaturgica Michela Giudici
Stage Manager Clara Francesca Pagone

SPETTACOLO DISPONIBILE IN ITALIANO ED INGLESE
Progetto parte del Next Generation 2017 presso La Mama Theater International di Spoleto ed Residenza Artistica presso Manifattura K.
Produzione Bridge Cultural Association in collaborazione con The Fusion People Project ed Impact Theater.
Grazie al sostegno del Professor Pietro Frassica, Linguadoc Communication ed Italian American Writers Association

 

Mezzo secolo di vita teatrale, a cavallo tra le capitali Europee, un’Italia ambigua e un’America che fa da orizzonte ai sogni di gloria. Incontriamo Marta Abba con il racconto di Pietro Frassica, che nel 1982 collabora con Marta Abba nella scelta e raccolta delle lettere da donare alla Princeton University di New York City.

FRASSICA CI RACCONTA

Al telefono la sorella Cele rimane vaga , poi finalmente mi concedono una visita, nella loro villa. Un’ attesa in salotto, dall’altra parte del corridoio un rumore, passi decisi, il “ciabattare” lento ed imponente, poi un’ombra, improvvisamente una voce profonda echeggia, con un timbro straordinario che dice “ Mi dicono che devo collaborare..Ha ha ha “ , gran risata “ IO Collaborare” e se ne va. Poi finalmente grande ingresso in scena di Marta Abba. Si siede, mi guarda fisso negli occhi e mi dice.

“Ma lei cosa sa di Pirandello? Che cosa era Pirandello? Lei lo sa che cosa c’e’ in queste lettere che vuole vedere? Queste sono lettere molto delicate , molto importanti scritte a ME. Ma lei sa che cosa sono io per Pirandello? Io sono la SUA ANIMA.

Un Teatro d’indagine.

Proiezioni , registrazioni vocali, Filmati, interazioni con il pubblico faranno da sfondo a questo docu-show. Obiettivo, finire il lavoro che forse Marta non è mai riuscita ad ultimare, una ricerca che ci porterà insieme a Marta a Milano, Roma, NYC, Parigi, Svizzera per concludere in Sicilia. Se parliamo dell’arte di Pirandello non e’ lecito dimenticare Marta Abba. Il tema dell’immortalità , la dualità tra Musa e Donna, vita e morte, Uomo o Donna. L’emigrazione, la lotta contro la società, temi che verrano affrontati con riflessioni e sfumature odierne. Il racconto parallelo di un’attrice di oggi alla ricerca di Marta Abba.

Un vero Teatro d’indagine.