I ME CIAMAVA PER NOME: 44.787 // Spettacolo di Prosa

venerdì 27 aprile h.21.00

I ME CIAMAVA PER NOME: 44.787
evento in collaborazione con ANPI Pessano con Bornago con il patrocinio del Comune di Pessano con Bornago

Teatro della Cooperativa Testo e regia Renato Sarti da testimonianze di ex deportati raccolte da Marco Coslovich e Silva Bon per Irsml FVG con Rossana Mola e Renato Sarti brani musicali Alfredo Lacosegliaz, Moni Ovadia foto e video Miran Hrovatin, Alessio Zerial, Videoest, Irsml FVG produzione Teatro della Cooperativa ALTO PATRONATO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1995 SEGNALATO SPECIALE E PREMIO PRODUZIONE RICCIONE PER IL TEATRO 1995

 

Pochi sanno cosa sia stata, in tutto il suo orrore, la Risiera di San Sabba a Trieste, unico lager nazista in Italia munito di forno crematorio (da tremila a cinquemila le vittime). Un colpevole oblio ha soffocato fin dall’immediato dopoguerra le voci, a volte ha inquinato le prove di quanto accadde poco più di settant’anni fa. Ora le testimonianze dei sopravvissuti e le deposizioni dei carnefici offrono una visione “dal basso” e “dal di dentro” di quei terribili avvenimenti, espressa con un linguaggio del tutto particolare. «Credo che ogni persona dovrebbe sapere e non dimenticare» afferma uno dei sopravvissuti.

ingresso gratuito

INFO

328.3611642 | info@manifatturak.it | www.manifatturak.it